Impastatrice planetaria

Le impastatrici per uso domestico sono anche chiamate “planetarie”, in relazione al particolare movimento delle pale. Per l’uso domestico si preferisce utilizzare questo tipo di meccanica perché risulta essere il miglior compromesso in termini di funzionalità in quanto permette di realizzare anche altri tipi di lavorazione (montare la panna, etc.). Per l’uso prevalentemente professionale si tende ad utilizzare le impastatrici a spirale o a bracci tuffanti che garantiscono una lavorazione molto efficiente evitando, tra le altre cose, il surriscaldamento dell’impasto. Esistono infatti alcune lavorazioni, come quella per la produzione della pasta frolla, dove è necessario non far scaldare l’impasto.

2 thoughts on “Impastatrice planetaria

    • Ciao Davide,
      ovviamente i costi sono variabili in base al modello che scegli. Indicativamente, per una buona impastatrice planetaria come la kenwood kmx51, si spende intorno ai 300 euro. Sul mercato si trovano impastarici che costano 150 euro ma hanno il difetto di surriscaldarsi facilmente e di essere rumorose. Inoltre con apparecchi di marche non note è difficile trovare i pezzi di ricambio. Insomma se l’idea è di prendere un apparecchio che duri nel tempo sarebbe meglio prendere prodotti concepiti con cura e che godono di un servizio di assistenza efficiente e radicato sul territorio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>