Impastatrice Kenwood Chef Titanium KMC010 vs Artisan KitchenAid

Si tratta di due apparecchi che da molti anni calcano il palcoscenico delle impastatrici J. La comparazione tra i due modelli potrebbe sembrare un mero esercizio di stile visto che entrambi fanno egregiamente il loro lavoro ma qualcosa può essere detto.

La prima cosa che si nota leggendo le schede tecniche dei due prodotti e la potenza dei motori. 1.400 watt per il KMC10 e 300 watt per l’impastatrice dell’Artisan. La meccanica interna del KitchenAid è stata fatta veramente bene perché la ridotta potenza in watt non penalizza in alcun modo la capacità dell’apparecchio di impastare anche gli impasti più duri. Anche nell’uso prolungato l’apparecchio non mostra alcun segno di affaticamento dimostrando la bontà di una impastatrice fatta per durare.

Il secondo punto da segnalare è la capacità del Kenwood di lavorare ad una velocità più bassa rispetto al KitchenAid. In alcune lavorazioni (impasti per pandori, panettoni, babà, brioche, pane, focacce salate, etc.) questa funzionalità è molto importante per garantire un risultato ottimale.

Il terzo punto riguarda la qualità delle pale che sono più curate nella forma e nella finitura nel modello Kenwood.

Infine parliamo dell’estetica e dei materiali costruttivi. A mio parere il KitchenAid prevale nell’estetica che risulta più ricercata e accattivante mentre per i materiali entrambi i modelli hanno caratteristiche di assoluto livello.

Se decidete di acquistare il Kenwood , fate attenzione che ci sono molti modelli nel catalogo Kenwood. In particolare evitate il KMM760 che costa poco e vale poco.

Clicca qui per vedere le migliori offerte sulla impastatrice KitchenAid.